Domani…tutti al voto!

UN ULTIMO APPELLO PER IL VOTO PRIMA DEI REFERENDUM DI DOMANI

⚖️🏛 Articolo 48 della Costituzione
“L’esercizio del voto è un dovere civico.”
Domani dalle 7 alle 23 esercitiamolo per avere una giustizia più giusta.
✅ SÌ all’abolizione del Decreto Severino
✅ SÌ allo stop agli abusi su misure cautelari
✅ SÌ alla separazione delle funzioni per i magistrati
✅ SÌ ad una più equa valutazione dell’operato dei magistrati
✅ SÌ alla riduzione del potere delle correnti per le candidature al CSM

Associazione Angelo Burzi – Evento Giustizia

Ieri sera a Torino si è tenuto il primo evento dell’Associazione Angelo Burzi, dopo il lancio del mese scorso al NH Hotel.
Ho partecipato, insieme all’amico Roberto Cota, su invito della Presidente dell’Associazione – Angelo Burzi, Giovanna Perino, ad un confronto aperto e costruttivo sui referendum del prossimo 12 giugno. La più grande opportunità è innanzitutto quella di andare a votare e decidere che direzione vogliamo dare al nostro sistema di giustizia.
Personalmente, credo nella necessità di una giustizia più giusta. Più aderente ai principi del garantismo e della non colpevolezza fino a sentenza definitiva.

Italia del futuro – Alessandria

Ad Alessandria ieri Forza Italia ha dato ancora una volta prova di essere una forza radicata e presente sul territorio piemontese. Una bella giornata con la nostra comunità politica e i nostri dirigenti nazionali.
Qui con Rosario Galifi, un militante della prima ora come il sottoscritto, e con Andrea Lauria, una nuova leva che ha l’entusiasmo giusto per rafforzare sempre di più il nostro movimento.
In vista delle amministrative, la tappa piemontese di “Italia del Futuro” è stata un’importante segno di attenzione.

REFERENDUM GIUSTIZIA – 5 SI’

Quando e come si vota ai referendum di domenica 12 giugno.
Perché Forza Italia si batte con convinzione per 5 grandi sì ai 5 quesiti referendari.
Questo referendum è un’occasione per l’Italia di fare un passo avanti decisivo verso una giustizia più giusta: non perdiamola!
Trovate qui un riepilogo con le modalità di voto e 5 schede una per quesito di dettaglio sul perché diciamo SI!

Centro Riuso di Cavagnolo

Stamattina sono intervenuto all’inaugurazione del Centro del Riuso di Cavagnolo (TO), come rappresentante della Camera dei Deputati e, perché no, anche come amministratore del territorio.
Si tratta di una progettualità realizzata dal Consorzio di Bacino 16 e dalla società Seta Spa, in accordo con l’amministrazione comunale guidata da Andrea Gavazza, per dare concretezza agli obiettivi dell’economia circolare.
Un luogo fisico, dunque, rappresentato da un impianto al servizio del ciclo combinato dei rifiuti. Che sarà aperto alla cittadinanza, destinato ad un territorio più ampio e presidiato. E che potrà anche contribuire alla promozione di una sempre più diffusa sensibilità ambientale, specie nelle giovani generazioni.

Salone del Risparmio – Milano

“La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito.
Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese”. (art. 47 Costituzione)
Oggi a Milano, ad assistere ai lavori del Salone del Risparmio 2022: un’occasione importante per ascoltare e confrontarsi con tanti operatori e professionisti di un’industria che può e deve garantire lo sviluppo futuro della nostra comunità nazionale.

Una voce che manca

Una voce che manca. Ma che cercheremo di riproporre attraverso le iniziative che organizzeremo con l’Associazione Angelo Burzi presentata sabato scorso a Torino e che sarà presieduta da Giovanna Perino.
Un “battesimo” pubblico cui hanno aderito tantissime persone, appartenenti a mondi diversi, tutte però accomunate dalla volontà di testimoniare la propria vicinanza, sia all’amico, sia ai valori di cui si è fatto portavoce in tanti anni di impegno politico.
Qui il video che ha aperto la mattinata, in attesa di partire con l‘attività associativa che sarà incentrata a promuovere i giovani, la formazione, il volontariato, la giustizia, il sociale. E che potrà contare sul sostegno attivo dei tantissimi che si sono già resi disponibili.
#ceneoccupiamo

Un nuovo Recovery Fund

Energia: Giacometto (FI), bene Cingolani su un secondo Recovery 
(AGI) – Roma, 9 mag. – Gli interventi del Governo per contrastare l’aumento dei costi di approvvigionamento delle materie prime, per il caro-energia e il caro-carburanti, come ad esempio il taglio delle accise recentemente prorogato, sono stati importanti e tempestivi. Fondi di entità significativa che sono stati resi disponibili e impiegati senza il ricorso a maggior debito.
Oggi, tuttavia, anche alla luce dei nuovi rincari, risulta sempre piu’ evidente come l’unico argine reale a difesa dei bilanci di imprese e famiglie sia a livello europeo. Due settimane fa intervenendo in Aula alla Camera in discussione generale sul Documento di Economia e Finanza parlavo dell’opportunità di un secondo Recovery Plan per contrastare il caro-energia che persiste. Una necessità evidenziata già in precedenza da Forza Italia con il Ministro Brunetta e il Presidente Tajani, e oggi anche dal Ministro Cingolani. Gli impatti del conflitto russo-ucraino coinvolgono tutte le nazioni europee, una situazione analoga proprio a quella del momento più duro della pandemia Covid-19, che portò le istituzioni UE alla messa in campo di un programma di interventi su scala continentale.
Credo pertanto sia opportuna una seria riflessione, anche in sede parlamentare, su questa possibilità, da fare prima che le nostre economie scontino effetti molto negativi su una ripresa che prima del conflitto sembrava consolidarsi. (AGI)